Postille

27 giugno

Bolton e Putin

John Bolton ha incontrato Vladimir Putin. Un incontro sicuramente in agenda nella visita in terra russa del Consigliere per la Sicurezza nazionale Usa, ma certo poco pubblicizzato: finora si era detto che avrebbe incontrato al massimo il ministro degli Esteri. E invece... Putin

25 giugno

Bolton a Mosca: confermato

Il ministero degli Affari Esteri russo ha dichiarato che mercoledì il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov si incontrerà con il Consigliere per la Sicurezza nazionale degli Stati Uniti John Bolton. L'incontro avrà luogo mecoledì 27 giugno e verterà "sulla questione

25 giugno

Siria: scatta l’operazione Daraa. Luce verde degli Usa?

A quanto pare gli Stati Uniti hanno scaricato i loro ribelli di fiducia in Siria nella provincia di Daraa, nel Sud-Ovest del Paese, dove Damasco ha dato avvio a un'operazione per riportarla sotto il suo controllo. Daraa: il via libera Usa e quello israeliano A operazioni

23 giugno

Siria ancora a rischio escalation

Una nuova criticità si profila per la tormentata Siria. Le intenzioni di Damasco di riprendere il controllo del Sud-Ovest del Paese, ovvero le aree di Daraa e Quneitra ancora sotto il controllo di jihadisti e Isis, suscitano nervosismo crescente. Israele da tempo ha

22 giugno

Sovranismo e globalismo

Sul Corriere della Sera di oggi Angelo Panebianco tematizza la "malattia" del sovranismo. Retorica usuale, che oppone il  sovranismo alla più felice dottrina globalista, ovvero l'ideologia che discende dalla globalizzazione. Il sovranismo in tale retorica è nemico

21 giugno

Il presidente degli Stati Uniti va in Russia

No, il titolo non si riferisce a Donald Trump, ma a John Bolton, la cui visita in Russia è stata annunciata oggi dal portavoce del Cremlino. E no, non è un titolo per attirare l'attenzione: nasce, infatti, dalla constatazione dei rapporti di forza all'interno della Casa

20 giugno

Piccole note a margine sui migranti

Entrare nel tema dei migranti è esercizio arduo: si suscitano reazioni e si perdono lettori (problema grande per i grandi giornali, non per noi, che siam piccoli e al massimo così restiamo). Ma val la pena tentare di spendere due righe. Non tanto per dire la nostra, che