Postille

7 ottobre

Catalogna: il conflitto appare congelato

Segnali di congelamento della crisi spagnola dopo l'incendio innescato dal referendum per l'indipendenza della Catalogna. Sulla Repubblica dell'8 ottobre, le parole di Jordi Xuclà, una sorta di ambasciatore catalano a Madrid, che spiega: «La dichiarazione di

4 ottobre

Il re saudita incontrerà Putin

Il re dell'Arabia Saudita, re Salman bin Abdulaziz, è atteso al Cremlino, dove si recherà domani su invito del presidente russo Vladimir Putin. Vi resterà fino al 7 ottobre. Una visita storica, come da definizione dell'ambasciatore di Ryad a Mosca, dal momento che è

3 ottobre

Strage Las Vegas: risposte e domande

Della strage di Las Vegas, la più grave in America dopo quella dell'11 settembre, hanno parlato a diffusione i media. Così, al di là dello sconforto per l'ennesimo eccidio, ci limitiamo ad alcuni cenni. L'assassino sarebbe Stephen Paddock, un pensionato di 64 anni, e

3 ottobre

Russia e Siria aprono ai curdi

Mentre il referendum sull'indipendenza catalana infiamma la Spagna, un altro inquieta il Medio Oriente. Il parallelo referendum del Kurdistan iracheno, infatti, rischia di incendiare la regione, dal momento che è avversato dell'Iraq, che perderebbe parte del suo territorio

2 ottobre

Il referendum Catalano innesca quello basco

E così, nonostante i divieti e il tentativo di impedirlo con l'uso della forza, il referendum sull'indipendenza della Catalogna si è tenuto e ovviamente ha vinto il sì. Una giornata buia per la Spagna e l'Europa, che ha visto poliziotti schierati a battaglia, folle

29 settembre

Al Bagdadi, morto che parla

Ieri il mondo ha ricevuto un nuovo messaggio di al Baghdadi. Un messaggio audio che proverebbe che il boss è ancora vivo. Con questa mossa l'Isis ha inteso smentire quanto ipotizzato dai russi, che il 16 giugno scorso avevano comunicato che il Califfo probabilmente era

28 settembre

Kurdistan: Erdogan vs Occidente

«I nuovi Lawrences [dell'Arabia] non avranno successo questa volta, voglio che lo sappiate». Così Recep Erdogan in occasione di una cerimonia svoltasi nel palazzo presidenziale. Lo riporta Baris Gundogan sull'agenzia di stampa turca Anadolu, in una nota dedicata al

per sostenere il piccolenote