Postille

30 luglio

Gli Usa: la guerra all'Iran non è così facile...

Gli Usa stanno preparando un attacco contro l'Iran. Questa la notizia che alcuni giorni fa è rimbalzata su tutti i media internazionali, riferita da imprecisati membri del governo australiano. La Guerra all'Iran? Una boutade...  Una corbelleria, come ovvio, ché non si

30 luglio

L'Oman e il negoziato segreto Iran-Usa

Le aperture di Trump a un nuovo negoziato con l'Iran (vedi Piccolenote), che fanno seguito alla revoca del trattato siglato a suo tempo da Obama, non sono cadute nel vuoto. L'Oman e le vie segrete Usa-Teheran Nonostante la polemica costante tra i due litiganti, qualcosa,

27 luglio

Le disgrazie parallele di Trump e Macron

Donald Trump ed Emmanuel Macron: due presidenti del tutto differenti, ma accomunati da un destino che li vede, in parallelo, al centro di una tempesta politico-mediatica per due video più che imbarazzanti. Il primo per il filmato del suo bodyguard, Alexandre Benalla, che

27 luglio

Siria: la convergenza tra curdi e Assad

Dopo tanta guerra, iniziano negoziati ufficiali tra i curdi siriani per una soluzione politica al lungo conflitto. Una delegazione del Consiglio democratico curdo è giunta a Damasco per trattare (al Monitor). La svolta dei curdi Un passo importante, stante che il Partito

26 luglio

Iran: la mossa del cavallo di Trump

Imprevedibile Trump: dopo aver sparato a palle incatenate contro l'Iran, due giorni fa il presidente ha riaperto i giochi: "Vedremo cosa accadrà, ma siamo pronti a fare un vero accordo, non l'accordo fatto dalla precedente amministrazione, che è stato un disastro". Iran: la

26 luglio

Siria: di jet, dei macellai di Sweida e di negoziati

Qualche risonanza ha avuto l'attentato a Quetta, Pakistan (22 i morti), e la rivendicazione dell'attentato di Toronto da parte dell'Isis. Poco rilievo per i 250 siriani macellati dall'Isis in una serie di attacchi a Sweida. È l'attacco "più violento e cruento" avvenuto in

25 luglio

India e Cina si contendono l'Africa

L'India insegue la Cina in Africa. Un'immagine plastica rimandata dal tour africano nel quale sono impegnati in questi giorni i rispettivi leader, che vede il premier indiano Nerendra Modi incontrare il presidente del Ruanda Paul Kagame subito dopo l'incontro tra quest'ultimo e