Note di Sport

8 giugno 2016

Totti continua a giocare

Totti firma. E firma per un altro anno da calciatore. Giusto così. È un rinnovo di contratto meritato. E un plauso va anche al presidente Pallotta, che ha dimostrato intelligenza nel capire che la Roma e il suo capitano sono un bene unico, indivisibile e ricco di valori inestimabili. Totti,

17 marzo 2016

Jesse Owens: l’amicizia vale più dell’oro

Il 2016 è anno olimpico; le Olimpiadi sono la celebrazione somma dello sport, alla quale partecipa tutto il mondo. Spesso capita di commuoversi durante la sfilata degli atleti alla cerimonia inaugurale, dove, accanto alle grandi nazioni che schierano plotoni di sportivi e grandi nomi, sfilano

15 gennaio 2016

L’ebreo errante del Grande Torino

Bacigalupo, Ballarin, Maroso, Grezar, Rigamonti, Castigliano, Menti, Loik, Gabetto, Mazzola, Ossola. I tifosi del Grande Torino, come tanti appassionati di calcio, ancora oggi si commuovono nello snocciolare la formazione perita a Superga, di ritorno da Lisbona dove aveva giocato un’amichevole

4 dicembre 2015

Nicole, altro che down!

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, nella Giornata Internazionale della disabilità, ha tenuto alta l’attenzione. Giustamente. Un atto dovuto e di alto profilo da parte della prima carica dello Stato.  Un atto per nulla retorico e soprattutto molto sentito.  Poche parole, le sue,

6 novembre 2015

Il rugby, tra sport e storia

Sono appena terminati i mondiali di rugby, svoltisi in Inghilterra. Hanno vinto i più forti: gli All Blacks, l’unica squadra ad aver vinto la competizione per tre volte, battendo gli australiani, rivali di sempre insieme ai Sudafricani. Per diversi motivi è stata un’edizione da record. I

20 ottobre 2015

Il cuore united di Gary e Ryan

Non è una piccola nota quella che arriva da Manchester, ma una storia forte e dura in cui il cuore rompe gli schemi e vince ribaltando il pronostico dell’indifferenza. La sensibilità di due campioni, che hanno fatto la storia del calcio mondiale, stavolta, va oltre. E si supera. Ryan Giggs e

30 luglio 2015

Monaco 1972: i tre secondi più lunghi della storia delle Olimpiadi

Le Olimpiadi di Monaco del 1972 sono ricordate per due eventi: una tragedia e un record sportivo di portata storica. Il primo è noto a tutti. Il 5 settembre l’organizzazione terroristica palestinese

4 febbraio 2015

Rubin “Hurricane” Carter, campione innocente

«Here comes the story of the Hurricane,/ the man the authorities came to blame/ For something’ that he never done./ Put in a prison cell, but one time he could – a been/ The champion of the word (Ecco la storia di "Hurricane", l'uomo che le autorità incolparono per qualcosa che non aveva

15 dicembre 2014

Il bullone di Eugenio Monti

Ci sono alcune discipline sportive che seguiamo soltanto ogni quattro anni, durante i giochi olimpici. Poi vengono presto dimenticate, anche se portano prestigio e medaglie ai colori azzurri. Il bob è una di queste. Ma ci sono storie di questi sport di nicchia che superano tempo e spazio; sentirle

30 settembre 2014

Bartali, il campione schivo

«Quanta strada nei miei sandali, quanta ne avrà fatta Bartali, quel naso triste come una salita, quegli occhi allegri da italiano in gita (...) mi piace restar qui sullo stradone impolverato, se tu vuoi andare, vai e vai che io sto qui e aspetto Bartali, scalpitando sui miei sandali, da quella