Mondo

26 settembre 2020

Il premier giapponese Suga: pronto a incontrare Kim Jong-un

Il nuovo primo ministro giapponese, Yoshihide Suga, succeduto al dimissionario Shinzo Abe, riserva sorprese. Intervenendo all'Onu ha dichiarato di essere "pronto a incontrare il presidente Kim Jong-un senza alcuna pre-condizione". Si riapre così la porta del dialogo con la

24 settembre 2020

Onu: Trump attacca la Cina, ma gli affari continuano

Nel suo intervento all'Onu Donald Trump ha nuovamente chiamato il mondo a unirsi in una crociata contro la Cina, come ossessivamente ripete il suo Segretario di Stato Mike Pompeo in ogni sede, Vaticano compreso. Lo scontro durerà a lungo, né è possibile qualche cenno

24 settembre 2020

In memoria di André Vltchek

il 20 settembre è morto André Vltchek, giornalista e scrittore americano di origine russa. Lo hanno trovato morto nella sua auto a Karaköy, Istanbul, in circostanze "da chiarire". Non lo conoscevamo, ma collaborava con l'Antidiplomatico, sito che per primo ha accolto

23 settembre 2020

Iran: le pressioni Usa e l'asse Israele-Paesi arabi sunniti

Noa Landau, su Haaretz, analizza il braccio di ferro che gli Stati Uniti hanno intrapreso con l'Onu per ripristinare le sanzioni verso l'Iran sospese dopo l'accordo sul nucleare. Un'iniziativa inattesa che rischia conseguenze. Gli Usa furono firmatari di quell'accordo,

22 settembre 2020

Le amministrative e il Quirinale

In genere non commentiamo la politica italiana, facciamo uno strappo per quanto avvenuto ieri perché ha un aspetto di certa rilevanza. Certo, e qui siamo nel campo della politica più stretta, c'è del bizzarro in quel che avviene ai due Matteo, Salvini e Renzi, che in

21 settembre 2020

Usa: la battaglia della Corte Suprema

La morte di Ruth Bader Ginsburg, alto magistrato della Corte Suprema degli Stati Uniti, infiamma la campagna elettorale. Magistrato integerrimo, donna-icona dei liberal, ma rispettata anche dai repubblicani, la sua morte giunge come una tegola inaspettata per il partito

18 settembre 2020

L'avvelenata di Navalny: la bottiglia fumante

Mentre l'Ue condanna Mosca per l'avvelenamento di Navalny, con un voto che annuncia sanzioni e forse la fine del Nord Stream 2, val la pena un piccolo cenno al video girato dai collaboratori di Navalny, l'oppositore di Putin che dicono sia stato avvelenato e che ora è