Postille
10 maggio

Netanyahu, Putin e lo scontro tra Iran e Israele

Prove di guerra tra Iran e Israele. Stanotte uno scambio di colpi: l'aviazione israeliana ha bombardato postazioni siriane asserendo che fossero in uso agli iraniani e dalla Siria sono piovuti missili sul Golan, lanciati dalle milizie dei Guardiani della rivoluzione. Gli israeliani dicono che hanno risposto a un attacco altrui, siriani e iraniani dicono l'opposto. E sembra

Come in cielo
9 maggio

La poesia alla Madonna di santa Teresina

L'ultimo scritto di santa Teresina del Bambin Gesù e del Volto Santo è una poesia dedicata alla Madonna. Che è stato reso pubblico solo di recente (fine anni settanta). Lo pubblica l'Associazione don Giacomo Tantardini, in un articolo al quale rimandiamo (cliccare qui).

Postille
9 maggio

Iran: Trump straccia l’accordo. Vince il Terrore

Trump straccia l'accordo sul nucleare stipulato con l'Iran, secondo copione. E immette nuova instabilità nel mondo. La vittoria dei fondamentalisti e l'Iran Pacta sunt servanda: nel corso della sua campagna elettorale Trump aveva tuonato contro l'intesa voluta da Obama non tanto per intima convinzione, ché non sapeva neanche cosa fosse, quanto per ottenere il sostegno di

Postille
8 maggio

Trump vs Iran: il mondo attende la sera

  Stasera Donald Trump rivelerà la sua decisione sull'accordo nucleare stipulato con l'Iran. Ed è inutile parlare di altro in un giorno così fatidico. In attesa, qualche cenno. Anzitutto riportiamo quanto scrive Orly Azoulay su Yediot Ahronot: "Da quando ha firmato l'accordo sul nucleare, l'Iran non ha violato un singolo articolo. Ciò è stato affermato non solo

Postille
7 maggio

Iran: Trump anticipa

Trump anticipa i tempi: l'annuncio se conservare o revocare l'accordo sul nucleare iraniano sarà domani e non, come preannunciato e previsto, il 12 maggio. Un tweet imprevisto e imprevedibile del solito Trump cambia i programmi. Impossibile far previsioni. Si può solo notare che non sembra essersi coordinato con Netanyahu, che interrompe una visita a Cipro per tornare in

Come in cielo
5 maggio

Bartali, ovvero Gino il pio

Il 4 maggio lo Stato di Israele, in occasione della partenza del Giro d'Italia da Gerusalemme, ha insignito della cittadinanza onoraria postuma Gino Bartali, il grande ciclista italiano. Un riconoscimento più che raro, che viene dopo che il campione era stato designato "giusto tra le nazioni" dal Museo dell'Olocausto di Gerusalemme. Perché il grande campione era anche

Postille
4 maggio

Una nuova Corea per una nuova Asia

Sull''Asia soffia un vento nuovo, che porta ad attutire le tensioni regionali. Ne avevamo accennato in altra nota, spiegando che è una conseguenza del riavvicinamento tra le due Coree e della crescente influenza cinese nel Continente. Lo sviluppo economico del Dragone da una parte è motivo di conflittualità, data anche la pressione sui Paesi limitrofi da parte degli

Mondo
4 maggio

Mattatoio Yemen: il j’accuse del NYT

"Sembra che il Pentagono e l'amministrazione Trump abbiano ingannato gli americani sul crescente coinvolgimento militare nella guerra in Yemen con la quale non dovremmo avere nulla a che fare". Inizia così l'editoriale della redazione del New York Times di oggi, che rivela come dei "commandos" americani siano stati inviati al confine tra Yemen e Arabia Saudita per

Postille
3 maggio

I fondamentalisti neocon e l’Iran

Se gli Stati Uniti abbandonano l'accordo sul nucleare stipulato con l'Iran c'è il "rischio reale di una guerra". A lanciare l'allarme è stato il segretario generale dell'Onu Antonio Gutierres in un'intervista alla Bbc. Per Gutierres quell'accordo è stata una vittoria diplomatica e per abbandonarlo serve "un'alternativa". Il nodo non è l'accordo con l'Iran Il tempo si

Postille
2 maggio

Grandi manovre per far guerra all’Iran

Un attacco missilistico è stato portato domenica alle 22.30 contro siti militari siriani nei pressi di Hama e Aleppo. Si tratta di una replica dell'attacco contro la base T4 dell'8 aprile, quando jet israeliani colpirono all'indomani dei raid alleati contro Damasco conseguenti ai fatti di Douma. Non si tratta di raid sporadici, ma di ben altro. Da analizzare. Colpire