Postille
16 marzo

Aldo Moro (2): il prelevamento

Aldo Moro fu sequestrato il 16 marzo di quarant'anni fa in via Fani. E qui usiamo il termine precipuo e adatto al caso. Un termine che invece Moro usa in alcune argomentazioni più generali, non in altre più specifiche. Il prelevamento di Aldo Moro e la sorte della scorta Infatti, nella lettera a Zaccagnini scrive così: «Non può dimenticare che il mio drammatico

Postille
16 marzo

Trump licenzia anche McMaster?

Donald Trump licenzia anche il consigliere alla sicurezza nazionale Raymond McMaster. Questa l'indiscrezione rilanciata dal Washington Post e dal Wall Street Journal, che però è stata smentita dalla portavoce della Casa Bianca Sarah Huckabee Sanders. L'incontro di Trump con Bolton L'indiscrezione resta comunque più che significativa: McMaster sembra dover condividere

Postille
15 marzo

Guerra Yemen: voci di negoziati segreti per la pace

Guerra Yemen: «L'Arabia Saudita e i suoi avversari del movimento armato Houthi dello Yemen stanno tenendo negoziati segreti per cercare di porre fine alla guerra che dura da tre anni, che ha provocato la peggiore crisi umanitaria del mondo, riferiscono diplomatici e fonti politiche yemenite». «Parlando alla Reuters a condizione di mantenere l'anonimato, due

Postille
15 marzo

Caso Skripal: infuria il neo-maccartismo

La Gran Bretagna espelle 23 diplomatici russi come risposta all'avvelenamento di Serghei Skripal e della figlia Yulia. L'ossessione maccartista che imperversa in Occidente si arricchisce di un nuovo capitolo. L'avvelenamento dell'ex spia russa passata al servizio di Sua maestà sarebbe solo l'ultimo capitolo di una persecuzione mirata, che in precedenza avrebbe causato la

Postille
14 marzo

In morte di Aldo Moro (1)

Tante e diverse in questi giorni le rivisitazioni del sequestro e dell'omicidio di Aldo Moro. Sono passati quarant'anni dal suo assassinio ed è atto dovuto. Purtroppo sono tutte più o meno stucchevoli. Con questo articolo iniziamo una serie di riflessioni sulla vicenda. Per cenni, come si può scrivere di queste cose. Un premessa d'obbligo è sulle ricostruzioni. Di

Mondo
14 marzo

Mohamed bin Salman e le torture del Ritz

Il principe saudita Mohamed bin Salman e la «torbida» vicenda dell'hotel Ritz sono oggetto di un articolo del New York Times firmato da Ben Hubbard, David D. Kirkpatrick, Kate Kelly e Mark Mazzetti. Era l'inizio del novembre scorso quando oltre duecento tra i più influenti dignitari sauditi furono rinchiusi nell'albergo a cinque stelle e costretti a patteggiare

Postille
14 marzo

Rex Tillerson licenziato: cambia il mondo

Rex Tillerson è stato cacciato dal Dipartimento di Stato da Donald Trump. Vincono i neocon. E vince Netanyahu, che fa suo il braccio di ferro impegnato con il Segretario di Stato americano. Tillerson era stato scelto a sorpresa da Trump, in urto con i neocon che reclamavano quella poltrona per il loro superfalco, l'ex ambasciatore Usa all'Onu John Bolton. Le pressioni dei

Riquadri
13 marzo

Beato Angelico, Annunciazione

Beato Angelico dipinse questa Annunciazione nella cella tre del convento fiorentino di San Marco all’inizio di quell’impresa che lo avrebbe portato a riempire ogni stanza dei monaci con un’immagine. Naturalmente le dimensioni dell’impegno rendono impensabile che ogni intervento sia riferibile direttamente alla sua mano e non anche a quella dei suoi collaboratori,

Postille
12 marzo

Ghouta: i miliziani sparano sui civili in fuga

I miliziani sparano sui civili in fuga da Ghouta Est. Ne abbiamo scritto in altre note, ora la conferma arriva da un articolo di Giordano Stabile (La Stampa). I miliziani jihadisti, annota il cronista, «si sono spinti, hanno testimoniato funzionari dell'Onu, a sparare con i cecchini sulle famiglie in fuga, in modo che nessuno possa uscire dal quartiere». Righe "dal sen

Postille
12 marzo

Bannon si appella alle forze anti-Ue

Steve Bannon è stato in Italia durante le ultime elezioni, dimostrando la sua soddisfazione per i risultati. Infatti, la Lega e i Cinquestelle, secondo Bannon, anche se rappresentative di istanze diverse e diversificate, si inserirebbero nell'onda lunga che ha visto l'affermazione della Brexit e la vittoria di Trump. Forze populiste, anti-sistema e