Mondo
7 marzo

Bloomberg: l'intervento Usa in Venezuela sarebbe un disastro

John Bolton torna minaccioso sul Venezuela, dichiarando che gli Stati Uniti imporranno sanzioni sugli istituti finanziari che hanno rapporti con Caracas. Si stringe la morsa su Caracas, che già vede congelati i fondi della compagnia petrolifera di Stato stanziati in Occidente; confiscato l'oro  - 1.2 miliardi di dollari - depositato nella Banca d'Inghilterra; nonché

Mondo
7 marzo

Gli Stati Uniti stanno potenziando il virus dell'aviaria

Il Washington Post della settimana scorsa ha rivelato che gli Stati Uniti stanno segretamente potenziando il virus dell'aviaria. Un gruppo di ricercatori è allarmato sulle gravissime conseguenze di tale ricerca: "il virus letale potrebbe contagiare milioni di persone". Potenziare l'aviaria Tutto inizia nel 2011 quando Yoshihiro Kawaoka e Ron Fouchier pubblicarono una

Mondo
6 marzo

L'Inghilterra dichiara terrorista anche l'ala politica di Hezbollah

Il governo Inglese ha deciso di dichiarare terrorista l'ala politica del movimento Hezbollah, equiparandola all'ala militare cui tale sorte è toccata in precedenza. Una decisione inattesa, stante che Hezbollah è un partito che partecipa alle elezioni e fa parte del governo libanese, nel quale è alleato con partiti sunniti legati a Riad e partiti cristiani. Un partito

Mondo
6 marzo

Il fallimento del summit Trump-Kim è un successo di Bolton

Il summit tra Trump e Kim è stato un "successo" secondo John Bolton. Il presidente americano, mandando in fumo l'accordo con la Corea del Nord, avrebbe tutelato gli "interessi degli Stati Uniti". Questa l'incredibile spiegazione del Consigliere per la sicurezza nazionale Usa al flop di Hanoi. Può sembrare banale ipocrisia politica, che sbandiera per successi delle

Mondo
2 marzo

Stati Uniti: nuova crisi dei subprime in arrivo? Forse no, ma...

Era l’agosto 2007 e il mondo scopriva che l’ingegneria finanziaria aveva impunemente costruito un sistema in cui una persona che non avesse un merito creditizio (in sostanza un reddito tale da poter essere finanziato da una banca tradizionale) poteva ricevere i soldi in prestito con un mutuo erogato da una finanziaria. Subprime di ieri e di oggi Quest'ultima a sua volta

Mondo
2 marzo

La nuova forza dell'Iran e le dimissioni rientrate di Zarif

Le dimissioni di Mohammad Zarif da ministro degli Esteri, poi rientrate, hanno fatto tremare il mondo, dato che egli rappresenta l'ala dialogante dell'Iran. Zarif e Assad Una vittoria dei radicali contro i moderati, che indeboliva il presidente Hassan Rouhani, legato a Zarif, e recideva l'ultimo filo al quale è rimasto appeso il trattato sul nucleare iraniano, stracciato

Mondo
1 marzo

Netanyahu ora rischia il processo. Svolta nelle elezioni?

Benjamin Netanyahu può essere processato. Questo il verdetto del procuratore generale di Israele, Avichai Mandelblit, che cala come un macigno sulla campagna elettorale israeliana. La sentenza e le elezioni Non è l'inizio di un vero e proprio processo, ma l'apertura a una possibilità. In una udienza successiva, che si terrà dopo le elezioni del 9 aprile, Netanyahu potrà

Mondo
1 marzo

Amazon non paga tasse in America; ma il problema è mondiale

Amazon ha reso Jeff Bezos l’uomo più ricco mai esistito sulla terra. La società è anch’essa da record: solo quest'anno ha fatturato ben 11miliardi di dollari senza aver versato un centesimo di tasse. Ed è tutto in regola.  Una dinamica paradossale Secondo un rapporto dell’Itep, un think-tank americano che conduce  analisi su questioni fiscali, il colosso

Mondo
28 febbraio

USA – Corea del Nord, fallisce il vertice a causa della crisi India-Pakistan e del russiagate

Fallisce il vertice tra Trump e Kim, che viene interrotto bruscamente. A detta del presidente americano perché la Corea del Nord avrebbe offerto una denuclearizzazione parziale in cambio della fine delle sanzioni. Richiesta inaccettabile, dato che l'America vuole una denuclearizzazione completa. Hanoi Spiegazione che non convince. Per una ragione di fondo: i summit non

Mondo
28 febbraio

Google: il microfono che ci spia per «errore»

Mai come in questi tempi la privacy è stata tanto insidiata, dato che i grandi colossi del web sono sempre più vicini ad avere piena disposizione delle nostre informazioni personali. Google e Nest ascoltano silenziosi A febbraio Google ha annunciato l’implementazione del sistema di sicurezza Nest guard, al quale si rende compatibile l’assistente vocale installato su