Mondo
10 settembre

Cina for Africa

Da settimane sui media cinesi campeggiano articoli sul recente summit FOCAC (Forum on China - Africa cooperation) di Pechino, segno della rilevanza che annettono alla nuova cooperazione con il continente dimenticato. La Nuova Via della Seta in Africa Dimenticato da tutti, ma non dal Dragone, che punta su di esso per allargare la rete della nuova via della Seta. Tanto che al

Mondo
10 settembre

Morire per Idlib?

Il summit tra Iran, Turchia e Russia di venerdì scorso non ha prodotto alcun risultato. Era stato convocato per trovare un minimo comun denominatore sulla questione Idlib, ma i tre capi di Stato sono rimasti sulle loro posizioni. Putin e Rouhani si sono scontrati nuovamente contro il veto turco sull'offensiva che Assad vuol portare a Idlib, forte anche della rinnovata

Mondo
6 settembre

La guerra di Mattis

James Mattis rimarrà ministro della Difesa: questa la risposta data mercoledì da Trump ai cronisti che gli chiedevano lumi sul destino del generale. La domanda faceva seguito a un articolo di Josh Rogin, sul Washington Post, che annunciava l'allontanamento del generale. Woodward vs Trump Non è la prima volta che sui media americani si dà notizia di una prossima

Mondo
5 settembre

Gli strani eroi del Califfato di Idlib

C'è allarme per la campagna per Idlib, in Siria, che appare imminente. Tanti hanno affermato che si rischia il genocidio. Idlib: il nuovo Califfato del Terrore Allarmi che avevano preceduto la battaglia per Aleppo o per Ghouta, ovvero ogni offensiva siriana contro i jihadisti e terroristi incistati nel suo territorio. Eppure nessuna di queste offensive ha prodotto la

Mondo
4 settembre

Facebook, la guerra libica e i migranti

Pare che la battaglia di Libia, che vede contrapposti, come accade da anni, il generale Haftar al governo di Tripoli e suoi alleati jihadisti, abbia due campi di battaglia: quello reale, a Tripoli, e quello virtuale, su Facebook. Facebook: un "moltiplicatore di forze" Lo rivela il New York Times, che in un articolo di oggi spiega che i duellanti battagliano su facebook,

Mondo
4 settembre

Zakharchenko: l'omicidio eccellente di Donestk

La scorsa settimana è stato assassinato il leader dell'autoproclamata repubblica del Donestk Aleksandr Zakharchenko. Una bomba in un bar. Modalità da terrorismo. La Russia ha accusato Kiev, aggiungendo che tali azioni terroriste complicano, e non di poco, l'attuazione degli accordi di Minsk per una riconciliazione tra le regioni filo-russe e le autorità ucraine. Kiev

Mondo
31 agosto

La pedofilia e la guerra che squassa la Chiesa

Oportet  ut scandala eveniant: è necessario che gli scandali avvengano. Una frase che si addice perfettamente alla vicenda della pedofilia che tormenta la Chiesa cattolica e che oggi è al centro di una battaglia feroce. Il Papa ha chiesto pubblicamente perdono per tali crimini con una Lettera al Popolo di Dio (un popolo che in realtà esiste ormai solo nei documenti

Mondo
31 agosto

Il non attentato del ponte di Genova

Il crollo del ponte di Genova un attentato? Secondo tanti di quelli che il mainstream definisce complottisti il ponte è stato fatto "brillare", come usa nelle demolizioni controllate, usando della sua fragilità strutturale. Il ponte di Genova e le ipotesi di attentato Lo fa anche Pandora Tv con Roberto Quaglia, il quale spiega come proprio all'inizio dell'unico filmato

Mondo
30 agosto

Piazzale Loreto anche per Salvini?

L'opposizione al governo gialloverde si sta riorganizzando dopo la devastante sconfitta subita alle ultime elezioni. E cerca nuove vie. L'idea portante è quella di creare un grande rassemblement che si presenterebbe come un fronte anti-populista e anti-sovranista (almeno sedicente tale, ché di populismo sono esperti anche loro). Una forza oppositiva che accomunerebbe

Mondo
30 agosto

Kissinger vs. Rothschild: guerre stellari

"Dopo l'attacco dell'11 settembre e dopo la crisi finanziaria del 2008, i poteri del mondo hanno lavorato insieme attraverso un approccio comune. La cooperazione oggi si sta dimostrando molto più difficile". "Ciò mette a repentaglio l'ordine economico e  la sicurezza raggiunta nel dopoguerra ". Così Lord Jacob Rothschild in un commento a margine di un'informativa del