Postille
3 ottobre

Strage Las Vegas: risposte e domande

Della strage di Las Vegas, la più grave in America dopo quella dell'11 settembre, hanno parlato a diffusione i media. Così, al di là dello sconforto per l'ennesimo eccidio, ci limitiamo ad alcuni cenni. L'assassino sarebbe Stephen Paddock, un pensionato di 64 anni, e avrebbe sparato da una camera d'albergo che dominava l'area affollata di spettatori di un concerto

Postille
3 ottobre

Russia e Siria aprono ai curdi

Mentre il referendum sull'indipendenza catalana infiamma la Spagna, un altro inquieta il Medio Oriente. Il parallelo referendum del Kurdistan iracheno, infatti, rischia di incendiare la regione, dal momento che è avversato dell'Iraq, che perderebbe parte del suo territorio (peraltro ricco di petrolio), ma anche da Iran e Turchia, che temono che il nuovo Stato possa

Mondo
2 ottobre

Corea del Nord: si tratta

«Siamo in contatto con la Corea del Nord per possibili discussioni relative al nucleare". Ad annunciare, a sorpresa, che esistono dei canali di comunicazione aperti con Pyongyang è stato il segretario di Stato americano Rex Tillerson durante una visita a Pechino. In Cina per una serie di incontri di alto profilo, tra cui uno con il presidente cinese Xi Jinping, Tillerson ha

Postille
2 ottobre

Il referendum Catalano innesca quello basco

E così, nonostante i divieti e il tentativo di impedirlo con l'uso della forza, il referendum sull'indipendenza della Catalogna si è tenuto e ovviamente ha vinto il sì. Una giornata buia per la Spagna e l'Europa, che ha visto poliziotti schierati a battaglia, folle inneggianti la secessione, scontri e feriti, alcuni più di altri. Una giornata che apre scenari

Notes
30 settembre

Un Notes per Luciani

Il 28 settembre, anniversario della morte di papa Luciani. Riportiamo due frasi: Udienza generale del 27 settembre 1978: «L'amore a Dio è anche viaggio misterioso: io non parto cioè, se Dio non prende prima l'iniziativa. "Nessuno - ha detto Gesù - può venire a me, se non lo attira il Padre". Si chiedeva sant'Agostino: ma, allora, la libertà umana? Dio, però, che ha

Postille
29 settembre

Al Bagdadi, morto che parla

Ieri il mondo ha ricevuto un nuovo messaggio di al Baghdadi. Un messaggio audio che proverebbe che il boss è ancora vivo. Con questa mossa l'Isis ha inteso smentire quanto ipotizzato dai russi, che il 16 giugno scorso avevano comunicato che il Califfo probabilmente era stato ucciso il mese precedente (il 28 maggio per la precisione), in un bombardamento condotto dalla

La pulce nell'orecchio
29 settembre

Give me strenght, Neil Young

È una cosa bellissima incontrare un vecchio amico dopo tanto tempo. Quasi lo stesso effetto, lo stesso affetto, si prova nella musica, riascoltando qualcuno che da molto mancava nelle nostre scelte musicali. Ascoltare l’ultimo disco di Neil Young, uscito in questi giorni, è ritrovarsi di fronte a quell’amico, tanto da dire: «Ma come ho fatto a non sentirlo così a

Mondo
29 settembre

Il referendum della Catalogna e l’Europa

La controversia sul referendum per l'indipendenza della Catalogna è al centro dell'attenzione internazionale, in particolare europea. Il braccio di ferro tra il governo di Madrid e le autorità catalane rischia di danneggiare non poco il Paese. Significativo in tale senso quanto riporta Omero Ciai sulla Repubblica del 29 settembre, che accenna alle preoccupazioni

Postille
28 settembre

Kurdistan: Erdogan vs Occidente

«I nuovi Lawrences [dell'Arabia] non avranno successo questa volta, voglio che lo sappiate». Così Recep Erdogan in occasione di una cerimonia svoltasi nel palazzo presidenziale. Lo riporta Baris Gundogan sull'agenzia di stampa turca Anadolu, in una nota dedicata al referendum sull'indipendenza del Kurdistan iracheno che si è svolto in questi giorni, con esito del

Riquadri
28 settembre

Pablo Picasso, saltimbanco

La mostra appena aperta alle Scuderie del Quirinale a Roma documenta proprio questo momento straordinario in cui a Picasso riusciva tutto facile e tutto allo stesso tempo monumentale. In quel 1923 Picasso aveva dipinto una serie di quadri destinati a diventare iconici. E dipinse anche questo, che certamente è meno visto e meno noto. Un quadro “improvvisato”, in cui

per sostenere il piccolenote