Mondo
18 maggio 2020

Inciampi israeliani sulla via della seta

La guerra scatenata dagli Stati Uniti contro la Cina si intensifica e trova un nuovo e inatteso campo di battaglia: Israele. Nella sua recente visita in Israele il Segretario di Stato americano (giunto a esprimere il sostegno Usa al nuovo governo Netanyahu) ha esortato Tel Aviv a evitare di intrattenere rapporti troppo stretti con Pechino. Nell'occasione Mike Pompeo ha

Mondo
15 maggio 2020

Coronavirus: la battaglia di Trump e la gioia di Bloomberg

Trump lotta disperatamente per restare in sella, nonostante il coronavirus che agli occhi dei suoi avversari dovrebbe portarlo nella polvere. Essi non contano tanto sulla sua gestione dell'emergenza, in effetti alquanto disastrosa, quanto sul fatto che la crisi raderà al suolo l'economia americana con conseguente sconfitta alle presidenziali di novembre. Un disastro che

Mondo
14 maggio 2020

Israele, la Cisgiordania e la fine dell'umanità

Israele ha un nuovo governo, dopo tre elezioni a vuoto. E il Segretario di Stato americano Mike Pompeo si precipita a benedirlo nel giorno del suo insediamento. Il governo di unità nazionale guidato dal sempiterno Netanyahu nasce grazie all'apporto del suo rivale Benny Gantz, il quale ha reputato che un governo di compromesso in questo momento di emergenza coronavirus era

Mondo
13 maggio 2020

I titoli perpetui di Soros e la profezia Rockefeller

George Soros chiama e i suoi rispondono. Due giorni fa l'intervista dell'oligarca che, oltre ad altro (vedi Piccolenote), offriva la sua ricetta per salvare l'Europa: l'emissione di titoli perpetui, ai quali farebbero fronte, in maniera proporzionale al Pil, gli stati membri della Ue. Un'idea rilanciata il giorno dopo dall'ex primo ministro Paolo Gentiloni, che a sua

Mondo
12 maggio 2020

Soros: la Pandemia ha innescato una rivoluzione globale

George Soros sembra entusiasta della pandemia che imperversa nel mondo. In un'intervista a Project Syndacate, nella quale ovviamente si duole del flagello che sta mettendo "in pericolo la sopravvivenza della nostra civiltà", ne intravede però degli aspetti più che positivi. "Già prima che scoppiasse la pandemia - prevedeva Soros - mi ero reso conto che ci trovavamo in

Mondo
11 maggio 2020

Coronavirus: le scoperte dei medici e l'inner circle mediatico

Storia incresciosa quella che ha visto protagonista suo malgrado il dottor Giuseppe De Donno, pneumologo dell'ospedale Carlo Poma di Mantova, che aveva pubblicizzato la sperimentazione congiunta con il Policlinico San Matteo di Pavia sul coronavirus. Il povero dottore aveva reso pubblico il risultato delle terapie condivise con altri colleghi, che provavano che il plasma

Mondo
9 maggio 2020

Il coronavirus alle Olimpiadi militari di Wuhan

La pandemia coronavirus ha colpito alle Olimpiadi militari che si sono svolte a Wuhan tra dal 18 e il 27 ottobre 2019. La notizia che avevamo dato all'inizio di marzo ha trovato conferma nelle rivelazioni della squadra svedese, che ha riferito che, nell'occasione, ha registrato gravi sintomi influenzali probabilmente riconducibili al Covid-19, e che, una volta tornati in

Mondo
8 maggio 2020

La telefonata Trump-Putin e il colpo ferale a Biden

Trump ha telefonato a Putin In occasione del 75° anniversario della vittoria sul nazismo. Una conversazione telefonica altamente simbolica, dati i tempi, nella quale i due presidenti, ricordando l'alleanza stabilita allora contro Hitler, hanno convenuto sulla necessità di riannodare i fili di quella cooperazione per il  "mantenimento della stabilità strategica, la lotta al

Mondo
7 maggio 2020

Il coronavirus: attacco agli Stati Uniti

"Abbiamo registrato il peggior attacco di sempre contro il nostro Paese. Questo è davvero il più grave attacco mai subito. È peggio di Pearl Harbor, peggio del World Trade Center. Non c'è mai stato un attacco come questo". Così Donald Trump in un incontro riservato alla Casa Bianca (Washington Examiner). Frase davvero inconsueta, anche per un presidente

Mondo
6 maggio 2020

Virologia

I virologi sono creature alquanto riservate, loro habitat naturale le aule di Università e i laboratori. Con l'emergere della Pandemia, però, hanno abbandonato tale habitat e si sono avventurati nella rete mediatica, richiamati dall'abbondanza di prede. La loro naturale riservatezza aveva finora impedito un vero e proprio studio di tali creature e prodotto una sottostima