La pulce nell'orecchio
17 aprile 2018

San Lorenzo e Pilota di guerra, Francesco De Gregori

“E un giorno, credi, questa guerra finirà, ritornerà la pace e il burro abbonderà e andremo a pranzo la domenica, fuori porta, a Cinecittà. Oggi pietà l'è morta, ma un bel giorno rinascerà e poi qualcuno farà qualcosa, magari si sposerà.”   “Oltre le nuvole, oltre le nuvole, o se possibile ancora un minuto più in là, con

Mondo
16 aprile 2018

I raid in Siria e l’ipocrisia dell’Occidente

In un articolo di oggi, pubblicato su Haaretz, Jack Khoury spiega che l'attacco degli Stati Uniti, della Francia e della Gran Bretagna in Siria non ha fatto altro che stringere il popolo siriano attorno al suo leader. I raid sulla Siria e i valori universali (?) Nessun cittadino della Siria siriano che ami la sua terra, spiega il cronista, la vuol vedere incenerita dalle

Postille
16 aprile 2018

Raid Siria: Trump, “falco riluttante”

"One shot": un colpo solo. Così il ministro della Difesa degli Stati Uniti James Mattis ha chiuso la vicenda dei raid siriani. Anche se sia lui che l'ambasciatrice all'Onu Nikki Haley, quest'ultima con toni adatti a un film di gangster (tale il personaggio), hanno chiarito che si potrebbero ripetere in caso di nuovi incidenti o asseriti tali. Raid inutili Ma il primo a

Chiesa
16 aprile 2018

Siria: dichiarazione dei Patriarchi di Antiochia

Noi, i Patriarchi: Giovanni X°, Patriarca greco-ortodosso di Antiochia e di tutto l'Oriente, Ignazio Aphrem II°, Patriarca Siriaco Ortodosso di Antiochia e di tutto l'Oriente, e Giuseppe Absi, Patriarca Melchita-greco cattolico di Antiochia, Alessandria e Gerusalemme, condanniamo e denunciamo la brutale aggressione che ha avuto luogo questa mattina contro il nostro prezioso

Come in cielo
16 aprile 2018

San Benedetto Giuseppe Labre

Oggi, 16 aprile, la Chiesa ricorda Benedetto Giuseppe Labre, il santo pellegrino, la cui vita terrena si è dipanata con una semplicità disarmante: camminava e pregava. Al santo pellegrino rimandiamo a un bell'articolo di Paolo Mattei pubblicato sul sito dell'Associazione don Giacomo Tantardini (cliccare qui).

Postille
14 aprile 2018

Siria: bombe poco intelligenti

Il raid in Siria è avvenuto prima che gli ispettori dell'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche iniziassero l'inchiesta su quanto accaduto a Douma. Il 12 aprile, infatti, un comunicato ufficiale dell'Agenzia dava la data di sabato 14 come inizio della missione (cliccare qui). Siria: il pretesto dei gas Ciò a fronte del fatto che il ministro della Difesa

Postille
13 aprile 2018

Siria: salvate il soldato Mattis

Il ministro della Difesa degli Stati Uniti James Mattis resiste alle pressioni incrociate per un intervento in Siria. E ieri alla Commissione per le forze armate della Camera ha esplicitato i suoi dubbi. È necessaria una riflessione "strategica [...] su come evitare un'escalation incontrollata", ha affermato. Non solo: ha rischiato di mandare all'aria tutto il castello

MondoPostille
12 aprile 2018

Siria: Putin e Trump, nemici riluttanti

Clima da terza guerra mondiale, anche se la frenesia dell'inizio della crisi ha subito una pausa. Siria: i tweet di Trump e il discorso di Pompeo I media hanno riportato i tweet di Trump di ieri, nei quali il presidente minacciava una pioggia di missili "intelligenti" contro la Siria. E si rammaricava per i cattivi rapporti con la Russia. Con allusione finale a Mosca:

Riquadri
12 aprile 2018

Duccio da Boninsegna, Noli me Tangere

Nei riquadri finali di quell’immensa opera che è la Maestà, Duccio, da puntuale e fedele cronista, mette in immagini anche gli episodi della vita di Cristo successivi alla Resurrezione. Per distinguere la narrazione da tutto ciò che aveva preceduto ricorre ad un escamotage semplice: impreziosisce la veste di Gesù, mettendo l’oro a segnare tutte le pieghe. È un

Postille
12 aprile 2018

Suor Iola, il Terrore e la caduta di Ghouta

"Non sono una politica né un'analista, parlo solo di quel che ho visto dal mio punto di osservazione, che è poi il convento di Damasco in cui vivo". Suor Iola è a Roma, di passaggio. Francescana, vive in uno dei luoghi più cari della cristianità: il Memoriale della conversione di san Paolo. Una struttura che oggi ospita malati, orfani e poveri. La incontriamo. E ci