18 settembre 2019

Netanyahu annulla viaggio all'Onu

trump e netanyahuLa prossima settimana Netanyahu sarebbe dovuto andare a New York, per l’Assemblea generale dell’Onu, come aveva promesso e ribadito, ma, dopo aver preso coscienza della portata del suo collasso elettorale, ha annullato il viaggio.

Al suo posto ci andrà il ministro degli Esteri Katz, a rimarcare che comunque resta suo il governo in carica in Israele e che non è disposto a cedere di un millimetro, nonostante la sconfitta; tanto che ribadisce di voler formare un nuovo governo, nonostante i tanti fattori ostativi.

La decisione di Netanyahu sembra motivata dalla necessità di restare in patria per continuare la lotta con i suoi nemici interni. Ma potrebbe essere anche dettata dalla prudenza. Il rischio di essere trattato dai grandi del mondo come un leader ormai decaduto avrebbe una ricaduta d’immagine disastrosa in patria.

Va inoltre rimarcato che l’annuncio è arrivato dopo che Trump ha nominato Robert O’Brien come Consigliere per la Sicurezza nazionale, una nomina nel segno della diplomazia, dato che è specializzato in trattative con gli avversari degli Stati Uniti, tecnica affinata in anni nei quali ha condotto negoziati per riportare in patria americani prigionieri nel mondo.

Una nomina che indica certo distacco del presidente Usa dai guerrafondai neocon, e quindi anche da Netanyahu, che ha con tale ambito antichi legami, nonostante certe distanze.

Da qui il rischio che l’incontro con Trump risulti non consono ai desideri del premier israeliano e anzi deleterio dal punto di vista dell’immagine.

Se tornasse in patria carico di pacche sulle spalle e null’altro, in una situazione già compromessa come la sua, sarebbe un disastro.

Vedremo gli sviluppi, ad oggi il premier, ancora temporaneo, di Israele, si dibatte dando fondo a tutta la sua nota magia per non affondare.

Ps. Avremmo evitato questa nota, forse un po’ povera, ma c’era da mettere a posto la notizia del viaggio all’Onu riferita nella precedente annotazione, che comunque non cade nella sostanza. E comunque, la nota di cui sopra aggiunge cose.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this page