17 luglio 2019

Trump: con l'Iran sono stati fatti progressi...

petroliera dell'Iran sequestrata a GibilterraAl termine del vertice Onu, in una riunione a porte chiuse con i suoi, Trump ha dichiarato che “sono stati fatti progressi con l’Iran” che “non cerca un cambio di regime”.

Giornata di distensione, dunque, accompagnata dall’incontro tra il premier inglese Theresa May e il primo ministro di Gibilterra Fabian Picardo per risolvere la questione del sequestro della Grace 1, la petroliera iraniana bloccata a Gibilterra, al centro di accese controversie tra Londra e Teheran.

Il summit dovrebbe preludere al suo dissequestro, come farebbero intendere le dichiarazioni del ministro degli Esteri inglese Jeremy Hunt.

In un clima distensivo, qualcuno ha cercato di intossicare le informazioni, annunciando la scomparsa, nello Stretto di Hormuz, di una petroliera partita dagli Emirati Arabi.

Dopo una serata in cui si sono incrociate accuse contro l’Iran, che avrebbe sequestrato la nave, e smentite sia di Teheran, che ha negato ogni addebito, sia di Abu Dhabi, che ha comunicato che la petroliera nulla aveva a che vedere con gli Emirati, il giallo sembra chiarito: Teheran ha annunciato di aver rinvenuto e prestato soccorso alla nave in panne, scortandola in un porto iraniano…

Notizia che ha tutta l’aria di una narrazione propalata per intorbidire le acque, grazie a un giallo che giallo non è. Solo per coprire appunto le notizie che dicono di un momento distensivo dopo tante criticità.

Per chi volesse approfondire, rimando all’articolo scritto per InsideOver

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this page