Postille

9 giugno 2017

GB: vince la politica, nonostante i bombardamenti

 

In Gran Bretagna la May perde, ma conserva la facoltà di fare un governo attraverso un’alleanza con gli Unionisti dell’Irlanda del Nord.

 

Ancora una volta, come accaduto per Cameron che aveva indetto il referendum sulla Brexit, è stata punita la Hubrys.

 

La May voleva polverizzare i suoi avversari, ne è uscita polverizzata. Voleva essere l’unica negoziatrice della Brexit, non sarà così.

 

Vince Corbyn, che non solo ha la meglio sui suoi avversari interni ed esterni, ma guadagna consensi e seggi rispetto al passato.

 

Ma vince soprattutto perché si è rifiutato di fare di queste elezioni un nuovo referendum sulla Brexit. E di incendiare la campagna elettorale, che si è svolta sotto i bombardamenti del Terrore internazionale.

 

Per approfondire, si rimanda a un articolo scritto per Occhi della Guerra (cliccare qui).

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this page