14 dicembre

Senza peso

Foto Massimo Quattrucci - testo Fabio Pierangeli


Giuseppe UngarettiSenza più peso (da Sentimento del tempo).

 

Per un Iddio che rida come un bimbo,
tanti gridi di passeri,
tante danze nei rami,

 

un’anima si fa senza più peso,
i prati hanno una tale tenerezza,
tale pudore negli occhi rivive,

 

le mani come foglie
s’incantano nell’aria…

 

Chi teme più, chi giudica?

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this page
per sostenere il piccolenote