3 dicembre

Un Notes per Francesco Saverio

BATTEZ-8Oggi la Chiesa fa memoria di san Francesco Saverio. Pubblichiamo una sua lettera, nella quale risplende l’essenziale della fede cristiana:

Abbiamo percorso i villaggi dei neòfiti, che pochi anni fa avevano ricevuto i sacramenti cristiani. Questa zona non è abitata dai Portoghesi, perché estremamente sterile e povera, e i cristiani indigeni, privi di sacerdoti, non sanno nient’altro se non che sono cristiani. Non c’è nessuno che celebri le sacre funzioni, nessuno che insegni loro il Credo, il Padre nostro, l’Ave e i Comandamenti della legge divina.

Da quando dunque arrivai qui non mi sono fermato un istante; percorro con assiduità i villaggi, amministro il battesimo ai bambini che non l’hanno ancora ricevuto. Così ho salvato un numero grandissimo di bambini, i quali, come si dice, non sapevano distinguere la destra dalla sinistra. I fanciulli poi non mi lasciano né dire l’Ufficio divino, né prendere cibo, né riposare fino a che non ho loro insegnato qualche preghiera; allora ho cominciato a capire che a loro appartiene il regno dei cieli.

Perciò, non potendo senza empietà respingere una domanda così giusta, a cominciare dalla confessione del  Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, insegnavo loro il Simbolo apostolico, il Padre nostro e l’Ave Maria.

Post Scriptum. Ricordiamo che per l’Avvento Piccolenote ha lanciato una piccola iniziativa di carità, il progetto “Una fabbrica di cioccolato per la Siria”. Chiediamo ai lettori aiuto e preghiere per portarla a compimento. Per saperne di più e contribuire cliccare qui.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this page
4 settembre

Notes

per sostenere il piccolenote