8 agosto

Concluso felicemente il progetto Acqua per Aleppo

urlCome annunciato in precedenza, pubblichiamo la rendicontazione dettagliata del progetto Acqua per Aleppo al quale abbiamo dato risalto sul nostro piccolo sito e a cui hanno contribuito, nelle loro possibilità, anche i nostri lettori (che ringraziamo). È un comunicato stampa dei promotori del progetto, che riportiamo.

L’associazione Aiutiamo la Siria!-Onlus, Fratelli Maristi e Centro Missionario Diocesano di Roma “portano” l’acqua nella città martire siriana.

Concluso a due settimane dal lancio, il progetto straordinario “Acqua per Aleppo!” promosso dall’associazione “Aiutiamo la Siria!” – Onlus.

Poiché la raccolta di fondi ha superato il budget inizialmente previsto per la sua realizzazione, il progetto è stato ampliato nel corso della raccolta ed ha potuto raggiungere ulteriori obiettivi.

Lo scopo dell’iniziativa era quello rendere in grado alcune realtà di Aleppo di far fronte alle terribili crisi prodotte dall’interruzione dell’erogazione dell’acqua che prostra periodicamente gli abitanti della seconda città della Siria. L’operazione ha visto coinvolti i Fratelli Maristi di Aleppo e la Chiesa armeno- cattolica presente in città.

I fondi raccolti (più di 11.000 €) quindi sono stati utilizzati per  dotare le due istituzioni di attrezzature che permettano la  distribuzione dell’acqua nel corso delle frequenti interruzioni del flusso idrico.

In particolare, i Fratelli Maristi hanno potuto acquistare un furgone sul quale hanno montato un serbatoio ed una pompa (già in loro possesso) per distribuire l’acqua nelle case di coloro che non riescono a procurarsela; in più hanno ricevuto un fondo per il carburante.

La Chiesa armena si è invece dotata di :

un furgone con l’attrezzatura necessaria alla distribuzione dell’acqua ( serbatoio, pompa a gasolio e tubazioni);

1.500 litri di gasolio per far funzionare il pozzo presente nella parrocchia della SS. Trinità;

30 serbatoi (da 200, 500 e 1.000 litri secondo la necessità) da collocare nelle case delle famiglie più povere o in difficoltà, perché possano raccogliere l’acqua nei momenti in cui è erogata ed utilizzarla durante le sospensioni (inizialmente non previsti);

– fondi per due mesi di funzionamento del Team di distribuzione dell’acqua (retribuzione addetti, carburante per il furgone, etc).

La somma necessaria alla realizzazione del progetto è stata raccolta grazie a:

 – Aiutiamo la Siria!-Onlus  (AIULAS) : 7.345 €

– Fondazione Marista per la Solidarietà Internazionale Onlus (FMSI): 3.000 € – www.fmsi-onlus.org.

– Centro Missionario Diocesano di Roma:  885 € (gli ulteriori 4.115 € donati saranno utilizzati  per gli altri progetti di AIULAS) –www.missioroma.it

Tra i fondi reperiti da AIULAS, desideriamo segnalare la raccolta (1.800 €) organizzata in memoria di Andrea Brunelli, un ragazzo di Forlì scomparso improvvisamente all’età di 12 anni.

L’attività di Aiutiamo la Siria!-Onlus prosegue  per realizzare i progetti attualmente aperti: sostegno alimentare alla popolazione di Homs, aiuto alla Parrocchia francescana di Aleppo per il mantenimento di una sala studio per gli studenti universitari, supporto di un centro per bambini disabili ad Homs. Altri progetti sono in via di elaborazione.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this page
per sostenere il piccolenote