Mondo
10 agosto 2020

Aiutiamo il Libano

Non ci sono solamente le 200 vittime dell'esplosione che, lo scorso 4 agosto, ha colpito Beirut. Ci sono anche 300mila persone che non hanno più una casa, un Paese messo in ginocchio da mesi di crisi politica ed economica. Se si guardano i video registrati dai droni, sembra di vedere Hiroshima o Nagasaki. Tutto sembra esser stato spazzato via da quella terribile onda d'urto.

Mondo
8 agosto 2020

Beirut: la primavera araba inquina l'inchiesta

Ieri avevamo titolato "Beirut colpita, ora il regime-change".  Si sperava che questa operazione potesse trovare un freno ma, al contrario, è stata accelerata. Oggi manifestanti antigovernativi  "... hanno occupato il Ministero degli Esteri, il Ministero dell'Economia, il Ministero dell'Ambiente e stanno cercando di occupare il Ministero dell'Energia. In precedenza hanno

Mondo
8 agosto 2020

Nasrallah e il gioco di specchi che ha evitato la guerra

Ieri il discorso del leader di Hezbollah, Hassan Nasrallah, che avrebbe potuto incendiare il Medio oriente. C'era, infatti, la possibilità concreta che accusasse Israele della devastazione di Beirut, da cui, inevitabile, la guerra. Non è andata così (il discorso è riportato sul al Manar), e il mondo può tirare un sospiro di sollievo (fino alla prossima crisi). Un

Mondo
7 agosto 2020

Trump: forse non mi vedrete più...

“Ho un sacco di nemici là fuori. Questa potrebbe essere l’ultima volta che mi vedete per un po’. Un sacco di nemici molto molto ricchi, che non sono felici di quello che sto facendo, ma mi rendo conto che abbiamo una sola possibilità di farlo e nessun altro presidente farà quello che sto facendo”. Così Donald Trump nel corso di una visita durante un incontro tenuto

Mondo
5 agosto 2020

Beirut, Hiroshima