Mondo
16 agosto 2019

Libia 2011: quando la Nato supportò al Qaeda contro Gheddafi

In Libia la Nato intervenne in sostegno di al Qaeda. Lo rivela il documentato studio di Alan J. Kuperman, che ha analizzato l'immane documentazione pubblicata al tempo dai rivoltosi sul web. Fonti dirette, dunque, inequivocabili. Nell'articolo pubblicato sul National Interest il professore della lbj School of Public Affairs di Austin (Texas) dettaglia quanto avvenne in

Mondo
14 agosto 2019

Yang Jiechi incontra Pompeo. Si attenuano le asperità Usa-Cina

Yang Jiechi, capo dell'Ufficio degli Affari Esteri del Partito Comunista cinese, si è recato ieri negli Stati Uniti, dove ha incontrato il Segretario di Stato Mike Pompeo. Il contenuto del colloquio è riservato, ma nel riferire la notizia, battuta dall'Agenzia stampa cinese Xinhua, il South China morning Post fa notare che giunge nel momento in cui la conflittualità 

Mondo
14 agosto 2019

Un jet Nato minaccia l'aereo del ministro della Difesa russo

Un caccia della Nato ha minacciato l'areo che trasportava il ministro della Difesa russo Sergej Shoigu, di ritorno a Mosca dopo una visita a Kaliningrad, capitale dell'omonima enclave russa situata fra Polonia e Ucraina. Un'Iniziativa che lascia interdetti, indice del pericolo insito nell'attuale confronto infuocato tra Oriente e Occidente. Secondo il comunicato della

Mondo
13 agosto 2019

Il suicidio assistito di Jeffrey Epstein (2)

"Le teorie complottiste sul suicidio di Epstein mostrano come il nostro sistema di informazioni sia avvelenato" (New York Times). "Le teorie della cospirazione riguardo Epstein evidenziano lo stile paranoico della politica americana" (Washington Post). Potremmo continuare a citare, ma bastano questi due titoli a dare l'idea del nervosismo che aleggia attorno al caso del

Mondo
13 agosto 2019

Rivoluzioni colorate a Mosca e Hong Kong

"I manifestanti di Hong Kong e Mosca non stanno arretrando". Questo il titolo di un articolo del Washington Post alquanto significativo, dal momento che accomuna due eventi apparentemente distanti ma in realtà più che vicini. Le proteste di Hong Kong vanno avanti da mesi, e sono ormai diventate una spina nel fianco del governo cinese. Nate contro l'introduzione di una

Mondo
12 agosto 2019

Il suicidio assistito di Jeffrey Epstein

Jeffrey Epstein è stato trovato suicidato nella sua cella. La notizia fa il giro del mondo dato il clamore suscitato dal suo arresto. Clamore legato non tanto al primo reato contestato, ovvero l'abuso di ragazze minorenni, perversione purtroppo alquanto diffusa quanto sottaciuta (eccetto quando riguarda la Chiesa), quanto per il secondo reato, ovvero il traffico delle

Mondo
9 agosto 2019

Ucraina: Trump elogia Zelensky e le sua aperture a Putin

Trump elogia il presidente ucraino Volodimir Zelensky e si dice fiducioso su un accordo tra questi e Putin. "Penso che farà un accordo con il presidente Putin", ha affermato in una conferenza stampa, osservando che il presidente ucraino "vuole la pace" nel suo Paese. Quest'ultimo cenno del presidente degli Stati Uniti fa riferimento alla controversia del Donbass, il

Mondo
9 agosto 2019

Sale la tensione Cina-Usa e quella globale Oriente-Occidente

Non solo la guerra commerciale Cina-Stati Uniti e tra questi ultimi e l'Iran, negli ultimi giorni si registra un acuirsi del confronto Oriente-Occidente, che in precedenza aveva conosciuto momenti di distensione. In una conferenza stampa odierna, Trump ha affermato che un accordo con la Cina è arduo. Dunque aria di guerra totale con Pechino. Un crescendo iniziato da

Mondo
8 agosto 2019

Governo: Steve Bannon stacca la spina

"Non tutti i matrimoni funzionano [...]. Penso che quello tra Salvini e Di Maio sia stato un nobile esperimento. Mi piacerebbe vederlo continuare, sarebbe fantastico, ma capisco perché potrebbe non accadere". Così Steve Bannon, cosiddetto ideologo di Trump. L'intervista al magazine Sette del Corriere della Sera precede di poche ore la crisi di governo, l'ennesima, che

Mondo
7 agosto 2019

Modi accelera: s'incendia la crisi del Kashmir

L'India pone fine all'autonomia del Kashmir. La decisione innesta nuove tensioni nella regione di confine tra India e Pakistan, luogo di conflittualità latente tra i due Paesi, scoppiata in guerra aperta varie volte, l'ultima solo alcuni mesi fa. Avvisaglia e prodromo di quanto sta avvenendo. Rischio di incendio atomico perché i due Paesi hanno ordigni nucleari nei loro